Thumb

A Torino un nuovo percorso non solo per operatori olistici per capire come lavorare sulla sindrome del gemello che resta

Un percorso di crescita professionale e individuale degli operatori olistici

Maria Luisa Rossi e Caterina Civallero, autrici de Il mio gemello mai nato, si occupano da anni di indagare la sindrome del gemello che resta.

Nasce quindi un nuovo percorso, articolato in 4 giornate, destinato alla crescita professionale degli operatori di settore e alla crescita individuale: infatti, il 98% delle persone che operano nel settore di aiuto, psicologico e olistico, o che richiedono una terapia di ascolto e sostegno, è coinvolta nella SINDROME DEL GEMELLO CHE RESTA.

L’obiettivo del seminario formativo esperienziale è conoscere e sperimentare in cosa consiste la SINDROME DEL GEMELLO CHE RESTA per integrarla permettere al nostro sistema alchemico di riattivarsi trasformare i propri pesi in talenti e fare di necessità “biologica” virtù.

Durante il corso si proporrà la presentazione, lo studio e la sperimentazione delle metodologie di indagine per stabilire lo stato di sindrome: test di kinesiologia, giochi di ruolo, analisi iridologica, anamnesi.

Analizzare in quali ambiti si manifesta la sindrome

RELAZIONI, LAVORO, ALIMENTAZIONE E PIANO ORGANICO.

Tale processo di  acquisizione di consapevolezza può essere arricchito in gruppo, attivando un procedimento di apprendimento cooperativo, basato sulla condivisione emotiva e sul sostegno reciproco.

• ANORESSIA E BULIMIA due facce della stessa medaglia.

Come la Sindrome del Gemello che resta condiziona le nostre scelte alimentari.

Equilibri e strategie per impostare un progetto alimentare personalizzato, per iniziare un percorso di alimentazione consapevole.

• Memorie cellulari e memorie ereditate: come la psicogenealogia  influenza il nostro equilibrio psicofisico

• Affrontare la sindrome nelle relazioni: Analizzare la manifestazione della sindrome in ambito lavorativo, vita di coppia, rapporto genitori e figli, relazioni fra fratelli, rapporto con i colleghi e i lavoratori dipendenti

 

Strumenti di rielaborazione analogici

la rielaborazione può avvenire attraverso i seguenti strumenti che operano in una modalità analogica:

  • la visualizzazione di comportamenti e di azioni che hanno la funzione di rivivere una situazione emotiva a suo tempo bloccata, non accettata.
  • scrittura espressiva e creativa: lettere, disegni, creazioni.
  • Rituali
  • Giochi di ruolo

Per info su date e costi:

Visualizza qui la Brochure del corso in PDF

Visualizza qui il PDF della Locandina

Civallero Caterina

Autore: Caterina Civallero

Caterina Civallero diplomata estetista e economa dietista, esperta in fitoterapia, e tecniche olistiche, specializzanda in Psicogenealogia junghiana e costellazioni psicogenealogiche, già coautrice con Uno Editori del libro "Il mio gemello mai nato" si occupa di scrittura da molti anni: pubblica articoli recensioni storytelling e testi sul benessere olistico. Si occupa, insieme alla collega e coautrice Maria Luisa Rossi, dei corsi di formazione sull’integrazione della Gemellarità e tiene seminari conferenze e sessioni individuali sull’alimentazione consapevole e sull’apprendimento delle tecniche simboliche di massaggio alchemico e zodiacale.

Rossi Maria Luisa

Autore: Maria Luisa Rossi

Maria Luisa Rossi diplomata in Naturopatia Applicata, operatrice Sistemica, ha conseguito due Master in Iridologia, specializzazione in ambito di decodifica biologica delle manifestazioni psico-fisiche, in corso di specializzazione in Psicogenealogia junghiana e costellazioni psicogenealogiche, Presidente dell’associazione Armonia di Manipura, docente di Naturopatia Metafisica e Alchemica, struttura i propri corsi con intenti di integrazione tra le varie discipline olistiche. Nelle consulenze individuali imposta percorsi integrativi per il recupero dell’equilibrio corporeo e comportamentale. Organizza conferenze, scrive e realizza tesi mirate alla diffusione di argomenti scientifici in chiave semplice e di facile comprensione. Già coautrice di “il Mio Gemello mai nato” (Uno Editori 2018), con la collega Caterina Civallero, si occupa dei corsi di formazione sulla integrazione della Gemellarità incompiuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *