mnajdra-equinox-sunrise1

Antichi templi a Malta: 111 Hz, la frequenza che guarisce…

Stele di Rosetta

Fino a due secoli fa, tutti potevano vedere le iscrizioni geroglifiche dell’antico Egitto.

Guardandole si intuiva che dovevano essere molto di più di semplici disegni ornamentali. Tutti erano certi avessero un antico sapere da svelare. Solo non si capiva come poterle tradurre.

Poi fu scoperto qualcosa di poco più grande di un “sasso”, la stele di Rosetta.

E il mondo per come lo conoscevamo è cambiato per sempre.

Ne è riemersa la profonda conoscenza di un popolo che è stato tanto potente quanto erudito. Tanto saggio quanto istruito. Tanto moderno quanto antico.

Sì, perché questo popolo che credevamo essere la culla della civiltà per come la conoscevamo affermava senza ombra di dubbio di aver appreso ogni cosa da ere ancora più lontane, che riportavano le lancette della storia più indietro fino ai tempi di Sumer e spingendosi ancora più in là, facendo riaffiorare un grande mito: quello di Atlantide.

Gli antichi segreti sulle proprietà delle piante

Si narra di come utilizzando fiori e piante fosse possibile curare ogni cosa,

• di come con l’utilizzo della geometria sacra si riuscisse a modificare la materia,

• di come con la matematica si riesca a plasmare la materia, di come nella natura lo spirito ritrova la sua pace,

• di come con il suono la mente venga piegata e di come tutto questo possa essere scientificamente rilevato.

 

Solo non ci hanno detto il motivo per il quale tutto questo sia possibile.

 

Oggi è il giorno

Per molto tempo è stato atteso l’arrivo del giorno in cui si potesse tutti esultare per la comprensione di questo potente e antico sapere.

Bene: è oggi il giorno.

A Hal-Saflieni, a Malta è stato scoperto un tempio dedicato ai cicli della natura.

Si narra di come qui dentro venissero portati gli iniziati ai segreti della vita per essere guariti da particolari malattie.

E la cosa interessante è che tutto questo avveniva semplicemente facendo vibrare tutto le pareti con dei suoni modulati dalla frequenza di 111 hz sul quale il tempio stesso è armonizzato.

Questa è la stele di Rosetta della medicina.

Ora è possibile codificare ogni cosa:

è possibile definire le frequenze della natura;
è possibile definire il significato delle geometrie;
è possibile definire le fasi di trasformazioni delle staminali;
è possibile definire la vibrazione di ogni rimedio naturale;
è possibile definire gli stati di malattia e di salute;

Ma soprattutto è finalmente possibile unificare queste branche di sapere e riportare quell’antico sapere a fondare un nuovo paradigma di scienza, quella che riunifica ogni cosa sulla persona.

Un articolo di Maurizio Forza

1 Comment

  1. Avatar
    Straordinario e meraviglioso! I veri iniziati ai Misteri antichi lo sanno da sempre. Se tutti questi templi megalitici sono stati costruiti in posti precisi sparsi per il mondo un motivo ci sarà. Un grande passo avanti, certo, nella conoscenza superiore. Vedremo come le cose si evolveranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!