Ho’oponopono: la pratica per liberarsi dalle paure e per ripulire i ricordi


Categorie : SaYa , Spiritualità

Ho’oponopono: la pratica per liberarsi dalle paure e per ripulire i ricordi

Ho’oponopono: liberarsi dalle paure

Da dove provengono tutte le nostre paure? La paura di sbagliare, la paura del giudizio, la paura di essere inadeguati, la paura di non farcela, la paura… della paura?

Come possiamo scoprire il tesoro dentro noi stessi se abbiamo a che fare con sensi di colpa, cattivi sentimenti, invidie, pensieri, parole e atteggiamenti negativi?

Secondo Ho’oponopono tutti gli stati emotivi depotenzianti e le loro ripercussioni provengono da memorie, nostre, ancestrali o collettive che influenzano le nostre percezioni e creano ostacoli nella nostra vita.

Le nostre menti condizionate da preconcetti e credenze, insieme al continuo chiacchiericcio con noi stessi, sono sempre accese.

Una statistica dice che una persona abbia circa 70.000 pensieri al giorno, 3000 pensieri all'ora, 50 al minuto. Che tradotto significa che facciamo un pensiero ogni secondo.

Non è una sorpresa se arriviamo quindi così stanchi a fine giornata! E la cosa ancora più stupefacente è che di questi 70.000 pensieri il 95% sono gli stessi di ieri, e del giorno prima, e di quello ancora prima. La mente è come un registratore che ascolta lo stesso disco ossessivo all’infinito.

Questo non sarebbe così terribile se non fosse per la statistica successiva: che per la persona media l’80% di questi pensieri abituali sono pensieri di preoccupazione.

Questo significa che ogni giorno la maggior parte delle persone ha più di 56.000 pensieri negativi.

Ho’oponopono: quando la verità viene distorta

La percezione delle vicende che accadono nella nostra vita viene distorta/deformata da memorie offuscanti proprio come un filtro che si interpone tra noi e la realtà.

L’intento di chi pratica Ho’oponopono è proprio quello di ripulire le memorie provenienti dalle indicazioni altrui che – attraverso educazione, società, religione, famiglia, TV, giornali, radio, internet, guru e maestri e da tutte quelle fonti di informazioni che quotidianamente riceviamo senza sosta da ogni parte – creano un archivio di memorie che offuscano la nostra percezione della realtà.

Per liberarsi da questa immondizia interiore (come la definisce il Dott. Hew Len) è necessaria la pulizia.

In sintesi la pratica di Ho’oponopono consiste in:

1. collegarsi interiormente con la parte Divina in noi momento per momento; solo la Divinità può farlo. Solo la Divinità può cancellare o correggere il nostro sistema di credenze fatto di ricordi e di forme di pensiero.

2. chiedere che il movimento e tutto ciò che contiene sia ripulito.

Praticando Ho’oponopono puliamo la nostra “scheda degli input”, al cui interno ci sono i nostri ricordi, i condizionamenti, l’educazione ricevuta, le abitudini, le consuetudini e tutte le memorie, sia nostre che dei nostri antenati, oltre a quelle di chi ci sta di fronte.

Ho’oponopono: pratica di riconciliazione e perdono

Ho’oponopono, parola che significa correggere e mettere le cose al posto giusto, è una pratica di riconciliazione e di perdono - che ha origine dalla cultura hawaiiana - per risolvere i conflitti e per ritrovare l’armonia e la pace interiore.

Anticamente, presso le popolazioni polinesiane, Ho’oponopono veniva celebrato da un sacerdote (Kahuna) che aveva il compito di gestire il rituale di pacificazione, facendo da tramite fra il Divino e le persone coinvolte dal problema.

Nelle cerimonie tradizionali anche quando la controversia riguardava due sole persone, tutta la comunità era invitata a partecipare all’opera di purificazione e di perdono collettivo, che, oltre agli esseri coinvolti, comprendeva l’armonizzazione delle situazioni, delle cose, degli ambienti e dello spazio, coinvolgendo anche gli Spiriti della Natura e degli Antenati.

Questo passaggio è ancora fondamentale ed è spesso il più sottovalutato o addirittura ignorato da noi occidentali: la prima cosa da tenere presente, mentre impariamo a pulire noi stessi, è che tutto è vivo e tutto risuona con reciprocità. Ogni più piccola molecola del Creato è una creatura vivente che a suo modo interagisce con il Tutto e anche naturalmente con noi.

Secondo la cultura hawaiiana, l’errore di una persona (e tra gli errori mettiamoci la rabbia, la paura, il risentimento, la scorrettezza, il senso di colpa, ecc…) è la causa primaria di malattie anche fisiche, oltre che psicologiche e spirituali, per se stessi, per la famiglia e per l’intera comunità.

Ho’oponopono moderno: la pratica a portata di tutti

Ho'oponoponoIl lavoro di Morrnah Nalamaku Simeona (in foto), e successivamente quello del suo allievo il Dottor Ihaleakala Hew Len, ha semplificato tutto il processo, facendo in modo che ciascuno di noi potesse contemporaneamente incarnare ogni ruolo, sia il Kahuna, che l’offeso, che il perdonante, e pulire direttamente in collegamento personale con la Fonte.

Questo "aggiornamento"ci fa comprendere che la pace può partire sempre e solo dalla decisione, dalla scelta e dall’azione del singolo, quindi da me.

Ecco perché la mia pulizia non solo è importante, ma è fondamentale.

Al giorno d'oggi abbiamo necessità di strumenti semplici, a portata di mano cosicché la nostra responsabilità possa essere facilitata, completa e senza scuse. E grazie all’estrema semplificazione della pratica, il mantra benedetto Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie è diventato il veicolo più conosciuto al mondo di Ho’oponopono moderno.

Il Mantra Ho’oponopono

Come ha dimostrato il Dottor Masaru Emoto, sia le parole che i pensieri sono informazioni che hanno una vibrazione e una frequenza. Attraverso i suoi esperimenti è chiaro come informazioni diverse influenzino l’acqua in maniera differente.

Le parole del Mantra Ho’oponopono TI AMO, MI DISPIACE, PERDONAMI e GRAZIE hanno un altissimo potere vibrazionale che influenza ogni nostra molecola istantaneamente: infatti noi siamo composti quasi completamente di acqua. E quindi siamo praticamente dei diapason che risuonano e si conformano ad ogni pensiero dei famosi 70mila che entrano in noi ogni 24 ore.

Recitare il mantra Ho'oponopono significa chiedere al Divino in noi di ripulire tutte le memorie depotenzianti che abbiamo ereditato da più parti.

La pulizia non è un traguardo, ma un punto di partenza

Ho'oponopono non ha niente a che fare con il diventare migliori o più felici.

Ho'oponopono è cancellare completamente tutto quello che crediamo essere vero, per ripartire da Zero, che è il livello del vuoto, ovvero il personale punto di contatto con la Sorgente divina.

Attualmente si sente parlare sempre più spesso di co-creazione, una manifestazione energetica che deve essere necessariamente consapevole. E adesso che sappiamo come funzionano le energie, abbiamo il dovere e la responsabilità al 100% di correggere quello che siamo e quello che emaniamo – spesso inconsapevolmente – per realizzare insieme, per noi e per le prossime generazioni, un mondo migliore.

Ho’oponopono vuole ricordarci che dobbiamo e vogliamo procedere avendo sempre presente che LA PACE COMINCIA DA ME ... e da chi se no?

Attraverso la pulizia con Ho’oponopono abbiamo una grande occasione per poter ricominciare a vivere una vita più viva, con amore, gratitudine, onore e correttezza su tutti i piani di esistenza.

Questo grande miracolo di simultaneità dipende solo dalle nostre azioni e dalla nostra intenzione attiva di ripulire... così dentro come fuori, perché la via è interconnessa.

“Abbandono le memorie, le credenze, le consuetudini, le abitudini e le paure. So che sono solo scorie stratificate nel mio DNA dalle mie percezioni erronee perchè condizionate. Ora ho la comprensione del quadro completo, ora percepisco la mia sacra libertà e agisco perchè questa sia chiara, evidente e manifesta su tutti i piani della mia esistenza. Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie.”

[VIDEO] Pulisci le memorie con Ho'oponopono e scopri il Divino in Te!

https://www.youtube.com/watch?v=PTYPQCdPUJI

di SaYa (Sandro Flora e Silvia Paola Mussini), creatori del sito web www.108grani.com, nato per diffondere il mantra Ho'oponopono "Ti Amo, mi Dispiace, Perdonami, Grazie". Per Uno editori sono autori di Ho’oponopono. La pace comincia da te e di Pulisco Vedo e Agisco. Ho’oponopono postmoderno

PER APPROFONDIRE:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:


Visualizza tutti i commenti (1)

Sandro e Silvia


09/12/2017 15:30:15

Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie Grazie Grazie!

Aggiungi un commento

 (con http://)

Ho capito

Questo sito potrebbe utilizzare alcuni cookie, come riportato nella nostra cookie policy | Cosa sono i cookie?