Maestra, è un problema per te? Stasera mi sono ricordata di una cosa successa a scuola…


Categorie : Genitori e figli , Marina Iuele

Maestra, è un problema per te? Stasera mi sono ricordata di una cosa successa a scuola…

… Stasera mi sono ricordata di una cosa successa a scuola

Stasera mi è venuta in mente una scena vissuta a scuola, qualcosa come una decina di anni fa. Facevo, allora, prima elementare (eh sì, perché insieme ai bambini anche le insegnanti “fanno” una classe piuttosto che un'altra...).

Devo confessare una debolezza, una fra le molte... Ho sempre avuto una predilezione per i soggetti più originali! Non ci posso far nulla, ma quanto più un bambino mi mostra lati inconsueti, perfino “strani”... più me ne innamoro perdutamente!

Dunque oggi vi racconto di Diego, di un intervallo e di un pacchetto di patatine.

Era da poco suonata la campanella che ci concedeva una piccola pausa a metà mattina. Mentre io aspettavo il cambio della collega per andare a bere il caffè – la vera benzina delle insegnanti! – questo bel moretto riccioluto mi si avvicina con fare serissimo, e mi dice: "Maestra vorrei fare un esperimento".

Maestra, è un problema per te?

… E poiché considero tutta la vita un esperimento… Cosa potevo mai dire?

"Va bene Diego, di che esperimento si tratta?"

Lui, candido come solo la Verità può essere, me lo confessa: "Vorrei provare a mangiare le mie patatine senza utilizzare le mani, ma solo la bocca...vorrei capire se cambia il gusto...è un problema per te?"

"E perché mai dovrebbe essere un problema per me? Figurati Diego! Al massimo potrebbe essere un problema per te! Dai, facciamo questo esperimento!"

Gli ho detto così perché – scusate! – avevo trovato qualcosa che mi rigenerava più del caffè... E si chiama creatività! E ho pensato "Io di qui non mi muovo! Son troppo curiosa di sapere come andrà a finire!".

Dunque: Diego apparecchia bene tutto: versa il contenuto del sacchetto sul suo tovagliolo, mette le mani dietro la schiena...e comincia a recuperare patatina per patatina usando solo bocca e lingua...

È stato meraviglioso vedere come nessuno dei compagni (ben  23!) trovasse strana l'esigenza di Diego di capire se le patatine cambiassero gusto se non le avessi toccate con le mani ma solo con la bocca.

… E bravi i genitori!

Dopo aver mangiato metà del contenuto che aveva preparato, mi ha detto: "Sai, maestra, penso che tornerò ad utilizzare le mani, lo trovo sinceramente più pratico".

Ho davvero capito perché mi piacevano così tanto i suoi genitori: gli avevano insegnato a sperimentare!

È stato bellissimo vedere questo ricciolo arruffato, perché non si è accontentato di soluzioni preconfezionate, ma ha voluto capire perché tutti mangiassero le patatine recuperandole con le mani e non con la bocca... Poi, quando ha avuto gli strumenti per farlo... ha scelto!

Pensavo allora, e penso ancor oggi, che noi adulti abbiamo in mano un pozzo di opportunità praticamente infinite: sono i bambini.

E penso ancor più forte che in fondo tutto ciò che dobbiamo fare...è non fare! O meglio... lasciar fare, concedere lo spazio e l'opportunità...

Ora Diego frequenta il liceo... Chissà se sa ancora mangiare le patatine senza mani? Speriamo di sì...speriamo di sì!

____________________________________

di Marina Iuele, insegnante elementare da 25 anni, attrice e regista teatrale. Da più di 10 anni ha intrapreso un cammino di crescita che l'ha portata a modificare via via anche il suo metodo di insegnamento, lasciando ampio spazio ad ogni forma di espressività pura e di manifestazione del sentimento. Cerca di aiutare i suoi allievi a mantenere la loro connessione con ogni livello del Sentire. Ha partecipato a differenti progetti, anche a livello europeo, per la diffusione di forme d'arte in interazione. Per Uno editori è autrice di "7 grandi classici riscritti per te", "18 storie dall'India", "21 Piccole storie zen

N.B. Disegno in copertina della Maestra Nella tratto da www.maestra-nella.blogspot.it

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli pubblicati, iscriviti subito alla newsletter!
E ricordati, riceverai anche un buono da 5€ per il tuo primo acquisto!



PER APPROFONDIRE:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:


Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)

Ho capito

Questo sito potrebbe utilizzare alcuni cookie, come riportato nella nostra cookie policy | Cosa sono i cookie?