fitoterapia-cizia-tarchini

Detox con la fitoterapia: ecco come eliminare le tossine e tornare in salute

Fitoterapia: detossificare il nostro organismo

Buongiorno, sono Cinzia Tarchini, naturopata, consulente in nutrizione e dimagrimento,  scrittrice del libro “Depurati per dimagrire e vivere in salute”.
In questo articolo scopriremo insieme, in modo molto semplice, quali sono alcuni dei migliori fitoterapici per drenare e detossificare il nostro organismo.

La natura non fa mai nulla per caso, come ci insegnano i più grandi filosofi greci.
Le sue erbe, le sue gemme, i suoi fiori, possono avere virtù depurative, drenanti o addirittura “accelera metabolismo” non indifferenti.

Se ti troverai bene, sappi che cominciando un percorso di detossificazione specifico e personalizzato, alimentare e naturopatico, come quello proposto nel mio libro, potrai ottenere risultati ancor più veloci ed efficaci. Ma questo può essere un ottimo modo per cominciare ad appassionarti nel confronti di questo meraviglioso mondo!

Che cos’è la fitoterapia?

Innanzitutto voglio spiegarti brevemente cosa si intende con la parola “fitoterapia”.

La fitoterapia è quella pratica che prevede l’uso di piante per migliorare alcuni disturbi e per mantenere lo stato di salute.

Il termine deriva dal greco “phytòn” che significa pianta. Quindi letteralmente “terapia con le piante”.
Ma non tutte le piante sono utilizzate, né sono adoperate parti di piante tali e quali.
Il rimedio fitoterapico è infatti un estratto di piante specifiche dette officinali.

Ippocrate, il padre della medicina occidentale

Ippocrate di Cos (460 a.C.), il padre della medicina occidentale, fondatore dell’ars medica antiqua, utilizzava molte argille per uso terapeutico, che provenivano da luoghi diversi e quindi avevano diversi colori e qualità. E ricorreva ai rimedi naturali, da sempre legati ad una conoscenza tramandata oralmente da padre in figlio, come depurativi e riequilibranti.

Fu il primo che, senza introdurre sostanziali cambiamenti, tentò di dare una sistematicità all’utilizzo dei rimedi naturali, facendo una suddivisione basata sul potere di ciascuna pianta e al suo livello d’azione.

Possiamo ben dire che Ippocrate, oltre al Padre della Medicina sia stato un grande Maestro, in quanto estese i suoi insegnamenti ai paesi del Mediterraneo e al Medio-Oriente, permettendo a grandi medici di illustrare le teorie e le tecniche naturopatiche.

Ippocrate sottolineò nella sua teoria l’importanza della pulizia interna con eliminazione delle tossine. 

La principale risorsa terapeutica consisteva nel non ostacolare e possibilmente rafforzare la “Vis Medicatrix Naturae” privilegiando la dieta e le terapie naturali rispetto ai farmaci.

 

Auto guarigione con l’eliminazione delle tossine


Il potere naturale di auto guarigione attraverso la pulizia interna con eliminazione delle tossine, è uno dei dettami della scuola ippocratica, ed è un fondamento basilare della filosofia naturopatica.

Di importanza fondamentale nella Terapia Ippocratica è l’Alimentazione (Dietetica).  Suo è il motto: “L’alimento sia la tua prima prescrizione”.

La fitoterapia, a seconda del tipo d’effetto che desidera ottenere con un fitoderivato, realizza per uso orale:

  1. Tinture madri
  2. Gemmoderivati
  3. Tisane (infusi o decotti)
  4. Estratti Fluidi, Secchi e Totali

Vediamo insieme, una “carrellata” dei fitoderivati che più spesso consiglio ai miei clienti con lo scopo di detossificare e drenare il proprio organismo. Con lo scopo di sgonfiarsi, sentirsi più leggeri e in forma.

• Tendi a trattenere i liquidi?

ASPARAGO IN TINTURA MADRE

L’Asparago in tintura madre è un ottimo coadiuvante nelle diete dimagranti. Aiuta il drenaggio dei liquidi nelle donne che li trattengono e quindi sviluppano ritenzione idrica, stasi linfatica e cellulite.

Posologia:
30-40 gocce 3 volte al dì in un dito d’acqua lontano dai pasti. Per almeno 1 mese.
Per un’azione depurativa preventiva o drenante generale si può usare la tintura madre di asparago diluita in una bottiglia d’acqua: 120 gocce in 1,5 l da sorseggiare durante la giornata.

• Ti senti pesante e gonfia?

BETULLA IN TAGLIO TISANA

Rispetto alla betulla in tintura madre che ha un’azione diuretica e antinfiammatoria, l’Infuso di Betulla privilegia il drenaggio dei liquidi e la depurazione organica.
Anche la linfa di betulla è davvero un ottimo drenante, e si può usare anche in gravidanza. Se fossi in dolce attesa e volessi usarla chiedi comunque prima al tuo ginecologo di fiducia.

Posologia:
L’Infuso si svolge secondo il rituale del the inglese, quindi si porta a bollore l’acqua, si toglie dal fuoco e si versa sulla betulla essiccata (1 cucchiaio raso per 1 tazza da 200 ml) precedentemente messa nella tazza.
Si copre con un piattino per evitare la dispersione dei principi attivi che sono volatili e si lascia in infusione una decina di minuti. A questo punto si filtra, si dolcifica se necessario con del miele (ricorda però che ogni cucchiaino di miele ti costa 20 calorie…) e si consuma immediatamente.
Per una profonda detossificazione l’ideale sono 5 tazze al giorno. Per almeno 1 mese.

• Soffri di cattiva digestione?

CARCIOFO IN TAGLIO TISANA

Ha un sapore piuttosto amaro che può essere corretto con la menta (al 5%) anche per la sua azione depurativa epatica. La tisana al carciofo a differenza di quella alla betulla, di cui puoi bere anche 5 tazze in una giornata lontano dai pasti, è da usare preferibilmente prima e/o dopo i pasti.
Favorisce la digestione e il suo effetto digestivo che può essere utile in caso di abbuffate, proprio come quelle natalizie.

Posologia:
1 cucchiaio scarso di carciofo taglio tisana in 200 ml di acqua, da lasciare in infusione 5-7 minuti da coperto.

• Hai bisogno di dimagrire?

FUCUS (QUERCIA MARINA) IN TINTURA MADRE

Efficacissimo acceleratore metabolico ma da assumere assolutamente sotto il controllo medico in quanto agisce sulla tiroide.
Utilissimo in caso di sovrappeso ed obesità o in caso di rallentamento metabolico.
In più è fortemente remineralizzante e apporta molti oligoelementi.
Favorisce l’eliminazione delle tossine da parte degli organi emuntori e migliora la ritenzione idrica.

Posologia:
30-40 gocce 2 volte al giorno per non più di 1 mese, sotto controllo medico. Non assumere in caso di tiropatia autoimmune, in caso di ipertiroidismo e/o ipertensione, né in gravidanza o allattamento.

• Soffri di cattiva circolazione?

CASTAGNO IN GEMMODERIVATO

Se betulla agisce sul sistema linfatico, castagno lavora sulla congestione prevalentemente venosa, attivando la circolazione linfatica e prevenendo l’intossicazione e la deposizione dei rifiuti colobalici (di scarto) del metabolismo.
Inoltre castagno è attivo negli edemi e gonfiori da insufficienza sia linfatica che venosa (quando sono presenti emorroidi o varici per esempio).
Utilissimo anche per la ritenzione idrica premestruale e nei confronti delle panniculopatie come la cellulite della coscia e del ginocchio.

Posologia:
30-40 gocce per 2 volte al dì, in un dito d’acqua lontano dai pasti. Per 1 mese. Anche associato ad una delle tinture madri sopra citate (come Asparago o Fucus).

• Ultimamente hai mangiato troppi zuccheri o soffri di glicemia alta?

NOCE IN GEMMODERIVATO

E qui ti propongo uno dei miei rimedi fitoterapici preferiti!

Nei confronti del mio iperinsulinismo mi ha davvero aiutata, spero che anche tu possa avere grandi benefici da questo mitico gemmoderivato. Noce ripristina la funzionalità del pancreas migliorando i processi digestivi e migliorando l’habitat dell’intestino. Noce riequilibria anche la secrezione d’insulina con effetto ipoglicemizzante (abbassa gli zuccheri nel sangue).

Quindi è l’ideale per coloro che soffrono di diabete, di iperinsulinismo o comunque che hanno la glicemia alta e hanno accumulato parecchio sovrappeso mangiando troppi carboidrati. Noce è un davvero un ottimo alleato sia per dimagrimento che per salute.

Posologia:
30-40 gocce per 2 volte al dì, in un dito d’acqua lontano dai pasti. Per almeno 1 mese.

—————————————————————————————————————

Questo articolo sulla fitoterapia è stato scritto da Cinzia Tarchini che, insieme al suo staff di medici, è Autrice del metodo PerdiPesoconMe!

L’Unico Programma che ti Accompagna Giorno per Giorno

www.perdipesoconme.com 

cinzia@perdipesoconme.com

Tarchini Cinzia

Autore: Cinzia Tarchini

La mia passione per la naturopatia e la nutrizione nascono insieme alla mia storia. Infatti a sedici anni la mia salute venne messa alla prova da una tiropatia autoimmune che mi provocò un importante ipotiroidismo. Inoltre, attraverso a un day hospital endocrinologico scoprii di essere iperinsulinica. Cominciai a studiare nutrizione per capire quale fosse il miglior modo di alimentarmi, e naturopatia perchè sentivo fortemente che la depurazione del mio organismo sarebbe stata una chiave di volta fondamentale per ritornare in forma e a stare bene.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!