Schermata 2020-01-07 alle 17.48.55

Feng shui e colori: ecco quali scegliere per la tua casa

Feng Shui, un’antica arte

Il Feng Shui è un’antica arte geomantica taoista della Cina.

La geomanzia è una forma di divinazione che si basa sulla terra. Essa nasce in Persia per poi giungere in Cina e quindi in tutto il mondo. Alcuni sostengono che si tratti del più antico sistema divinatorio ancor’oggi praticato in Occidente.

La pratica più antica consisteva nel prendere fra le mani una manciata di terriccio, quindi lo si gettava al suolo e infine il mistico interpretava le forme che si creavano.

Il Feng Shui prende anche in considerazione aspetti della psiche e dell’astrologia, perciò diventa una disciplina molto affascinante, che si mescola anche ai colori quando viene applicata ad un’abitazione.

 

Feng Shui: energia yin e yang

Secondo il Feng Shui esistono posizioni più propizie per le varie attività nella casa e in generale nella vita, come anche la forma e il colore di mobili e oggetti.

Ad esempio, la parte sud dell’edificio è considerata la parte Yang, ricollegata al fuoco; significa che dev’essere più esposta alla luce e al calore del sole. Al contrario, la parte nord della casa è quella Yin, collegata all’acqua e al freddo. Questa è la direzione più indicata per il riposo. Un suggerimento del Feng Shui è quello di dormire con la testa rivolta al nord e i piedi verso sud. Si attribuisce molta importanza al centro, come se fosse un punto cardinale.

Aggiungendo il centro ai quattro punti cardinali si ottiene un sistema di cinque direzioni che si sposa con la teoria del Wu Xing (i Cinque Elementi).

 

Feng Shui e i colori primari

Cerchiamo adesso di comprendere il significato dei colori principali con riferimento al Feng Shui. Partiamo con i colori primari: rosso, giallo, blu.

Il rosso è un colore da posizionare al sud e il suo principale significato è quello della saggezza. Questa non deve mai mancare nella nostra vita e neanche nella nostra abitazione. Sebbene il rosso sia un colore molto forte, acceso, che colpisce il nostro sguardo, archetipicamente rappresenta il fuoco e il calore, fondamentali per la vita.

Inoltre è il colore dell’energia vita, che si collega al corpo eterico, o – appunto – corpo vitale, il corpo sottile energetico che infonde la vita al corpo fisico.

Il rosso collocato al sud dell’abitazione è pertanto simbolo di buona forma fisica e guida il soggetto verso una direzione energetica positiva.

Il giallo è un colore da posizionare ad ovest, dove tramonta il sole. Questo stimola la creatività e contribuisce alla formazione di una personalità solare. Il sole è considerato in astrologia come un pianeta fondamentale, che indica la personalità del soggetto. Infatti in astrologia è il sole che determina il segno zodiacale. Il sole è stato da sempre collegato alle divinità più importanti, perciò il colore giallo non può essere trascurato. Se mancasse, sarebbe un’assenza fondamentale, un’anima mancante. È altresì il colore perfetto per i bambini, quindi si potrebbe utilizzare nella stanza da letto dei piccoli. Li stimola al gioco, alla positività e alla socializzazione.

Il blu è il colore del nord, simbolo di acqua e freddo. Bisogna sottolineare che freddo non vuol dire freddezza, ma significa mirare direttamente al raggiungimento di un obiettivo. È per questo che il blu è il colore del successo e della carriera. Una persona che mira alla carriera avrà il blu come colore dominante nella propria abitazione. Il blu, con la sua componente fredda, rilassa molto la nostra mente, perciò, dopo un giorno di lavoro intenso, si può tornare alla freschezza della propria abitazione. Il blu è anche il colore della comunicazione, collegato al chakra della gola, ossia a quel centro energetico collocato simbolicamente sulla gola e dal quale dipende la maggior parte delle nostre relazioni.

Queste sono fondamentali, perché ogni nostro problema è sempre un problema di relazione, con persone, cose, parole o idee.

Feng Shui e il verde, arancio, viola

Consideriamo adesso altri tre colori: il verde, l’arancio e il viola.

Il verde è il colore dell’est, collocato lì dove sorge il sole. Questo è il colore della mente, quindi fa riferimento ai momenti di studio e di sviluppo della conoscenza. Lo studio va pertanto posto a est, con l’utilizzo del colore verde, magari non molto acceso. Questo colore evoca la conoscenza, ovvero la funzione esplorativa della nostra mente, che si proietta verso nuove consapevolezze.

Il verde è il colore del piano mentale, che presenta caratteristiche androgine, cioè mette insieme la componente maschile con quella femminile, così come il cervello è composto dall’emisfero destro, creativo e femminile, e dall’emisfero sinistro, razionale e maschile. Il verde indica altresì connessione con la natura, pertanto aiuta il soggetto a ritrovare le proprie radici. È un colore che ci stimola a non isolarci, ma a trovare armonia ed equilibrio nel nostro habitat naturale.

L’arancio è il colore del sud-ovest, collegato alle relazioni. In questa parola consideriamo sia il matrimonio sia le relazioni sociali. L’arancio è il colore collegato archetipicamente al pianeta Mercurio, nome del divino messaggero Hermes-Mercurio. Egli era dotato di una spiccata abilità comunicativa, pertanto riusciva a cucire relazioni con chiunque, anche con personaggi difficili, come Ade, il signore degli inferi, astuto e schivo, odiato da uomini e dei. Mercurio intratteneva rapporti di amicizia anche con Marte, dio della guerra, odiato per il suo carattere scontroso e ribelle. Questo significa che il soggetto che vive in armonia con il colore arancio riuscirà a sviluppare queste qualità che nel mito sono attribuite a Mercurio, archetipo di questo modello comportamentale.

Il viola è il colore del nord-ovest e riguarda l’amicizia. Un antico proverbio orientale dice che l’amicizia e l’amore non si chiedono come l’acqua, ma si offrono come il tè. Questo significa che a nord-ovest dell’abitazione possiamo collocare una stanza per gli ospiti, con qualche riferimento al viola, in cui offrire un buon tè e coltivare l’amicizia.

Non possiamo far mancare questa componente nella nostra vita, perché tutti gli uomini hanno bisogno di amici. Come diceva il grande filosofo Epicuro, di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un’esistenza felice la più grande è l’amicizia.

E Aristotele aggiunse: “L’amicizia è una sola anima che abita due corpi, un cuore che batte in due anime.”

Vuoi coltivare l’amicizia? Aiutati con il viola.

 

 

In conclusione, il colore è un metodo correttivo che si può utilizzare nel Feng Shui.

Poiché il colore è energia, scegliere il giusto colore significa far fluire armoniosamente l’energia.

Il colore può influenzare il nostro benessere psico-fisico, perciò non va scelto in base alla moda del momento, bensì bisogna considerare gli attenti studi che sono stati fatti nel corso degli anni.

Gli insegnamenti del passato possono aiutarci a vivere un presente più sereno.

Vivere in un’abitazione fatta con i colori giusti può alleviare ogni nostro dolore e incoraggiarci a vedere la realtà con positività. Il colore giusto ci aiuta a raggiungere il giusto equilibrio tra corpo, mente e spirito. Se utilizziamo il colore con consapevolezza, possiamo agevolare il fluire della nostra energia, così da realizzare una “pulizia energetica” e vivere sereni e felici. Provare per credere.

Ricorda che i colori sono i nostri compagni di viaggio: seguono le nostre trasformazioni e i nostri stati d’animo.

 

Oltre al feng shui, vuoi scoprire quali colori ti aiutano? Scoprilo qui con il test dei colori! Qui

Di Donato Samya Ilaria

Autore: Samya Ilaria Di Donato

Iscritta al registro degli OPERATORI OLISTICI S.I.A.F., con livello TRAINER n° AB 16699T-OP e a quello dei COUNSELOR OLISTICI PROFESSIONAL n° LO568P-CO professioni disciplinate dalla legge n°4 del 2013. Membro del C.I.S. – Comitato di Indirizzo e Sorveglianza del S.I.A.F registro Counselor Olistico ed è Referente Regionale per la Regione Abruzzo SIAF Italia. Membro del Comitato Scientifico Nazionale OPES Italia dipartimento Benessere. Il suo sogno è far scoprire alle persone “I colori dell'anima”.

1 Comment

  1. Avatar
    I miei colori preferiti sono il rosso, il viola, l'azzurro... le pareti di alcune stanze della mia casa sono dipinte di azzurro... un cielo limpido e infinito che ti da la sensazione di trovarti in un'altra dimensione, di sicuro più serena e più vicina all'Origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!