Riprenditi l’anima e rinasci in questa vita attraverso un viaggio sciamanico guidato. (1)

Ho’oponopono: l’antica tecnica della tradizione sciamanica hawaiiana

La pace comincia da te

La pace che comincia da te è il punto di partenza per un mondo migliore

È difficile parlare di pace di questi tempi?
No, perché parlare di pace è sempre facile ma, dove ci siamo noi esseri umani, è oggettivamente difficile metterla in atto.

Il Dott. Ihaleakala Hew Len dice:

“Vi siete mai chiesti perché quando c’è un problema ci sono sempre io?”

Ci sarebbero tanti discorsi da fare, antichi e attuali ma la pagina è corta e le memorie sono già talmente tante che è meglio ricominciare prima di subito a ripulire la nostra interiorità.

Perché a memoria d’uomo in ogni era, per infinite ragioni differenti, è stato ed è ancora oggettivamente difficile rendere concreta la pace tanto nel mondo fuori quanto in quello dentro di noi.

Il centro è percepire l’unione

Dice ancora il dottor Hew Len:
“Una casa divisa contro se stessa non può farcela. Questo è valido per le nazioni, per le comunità, per le organizzazioni e per le famiglie, così come per gli individui. Nella Casa dell’umanità, l’individuo è il denominatore comune. Quando le persone sono divise, la casa è divisa.
Il processo di pulizia comporta la rimozione della rabbia, della paura, del senso di colpa, del risentimento, delle forme pensiero e delle energie velenose e tossiche che dividono la mente, che è la casa della persona, provocando cadute, disarmonie e malattie”.

Ho’oponopono, un’antica tecnica per ritrovare la pace

Per Ho’oponopono noi umani viviamo, guardiamo e agiamo frammentati attraverso una cortina di memorie, ovvero di ricordi/bisogni consci, inconsci o indotti (e di abitudini, di consuetudini, di condizionamenti e di auto condizionamenti).

Perciò, generalmente in quest’epoca moderna trascorriamo la nostra vita in modo automatico in un mondo sempre più artificioso.

Per Ho’oponopono le memorie sono dati erronei che distorcono la realtà potenziale che è quella della manifestazione corretta, del bene e del buono per tutti gli esseri.

Perchè di bellezza e di prosperità, e quindi di gioiosa abbondanza, ce n’è da sempre davvero per tutti.

Per la tradizione sciamanica hawaiiana tutto quello che percepiamo, vediamo e sperimentiamo è una nostra creazione e se ci addentriamo con umiltà e fiducia nelle sfaccettature di Ho’oponopono ci accorgiamo che è vero!

Sciamana Morrnah Nalamaku Simeona

La pratica di Ho’oponopono in poco tempo si è sempre più semplificata, da quando negli anni ‘70 del secolo scorso la sciamana Morrnah Nalamaku Simeona ha ideato e diffuso la sua versione – da fare in autonomia – chiamata “Ho’oponopono dell’Identità del Sè”, ovvero quello che si definisce “Ho’oponopono moderno”.

Dall’iniziale percorso ideato da Morrnah, che prevedeva 3 livelli distinti con diversi anni di studio ciascuno, l’applicazione di questa filosofia è diventata sempre più concreta, semplice e veloce e di pari passo si è diffusa rapidamente in tutto il mondo.

Lo scopo di ogni forma di Ho’oponopono è quello di sistemare le situazioni nella maniera più corretta possibile. Amando, perdonando, ringraziando e lasciando andare. Solo così, vuoti e accoglienti, potremo fare il nostro lavoro insieme al Divino.

Questa è una via semplice, affettuosa – reale e simbolica nello stesso tempo – per conoscere e interagire con la nostra sacra famiglia interna (Conscio, Inconscio e Sé Superiore) di cui il Bambino interiore (Unihipili/Inconscio), o meglio la nostra relazione con lui/lei, è la chiave per la nostra guarigione profonda.

La pulizia ci allena a un costante rilascio dello stress psicofisico mentre ci abitua a procedere, senza intermediari, in accoglienza diretta delle informazioni della Divina Intelligenza.

Questa pratica di pulizia delle memorie diventa inevitabilmente un nuovo stile di vita, rigenerato e fiducioso.

Il successo di Ho’oponopono è l’efficacia, l’immediatezza e la semplicità d’utilizzo, perché ogni momento è sempre il momento giusto per fare la nostra pulizia.

Questo sistema ha bisogno solo della nostra disponibilità d’animo e della nostra fiducia per consentirci l’approccio più tenero e benevolo possibile per entrare in sintonia con ogni molecola dell’esistenza, iniziando da noi stessi.

L’estrema sintesi del mantra ci rende chiaro che meno chiacchiere, ipotesi e analisi facciamo dentro e fuori di noi, riguardo quello che consideriamo un nostro problema, meno ci sarà da ripulire. In questo modo la pace inizia ad essere una reale possibilità.

Ho’oponopono è il presente e la pulizia è essenziale

Il problema è la nostra mente, la soluzione è sempre la mente ma in alleanza con la Divina Intelligenza.

La pulizia ci rende chiara quella visione generalmente offuscata dagli strati delle memorie e mette in luce quei luoghi in cui ci lasciamo adescare da milioni di teatri della mente che ci impediscono di restare in saldo contatto con la verità e la libertà.

C’è chi arriva al termine della propria vita seguendo le illusioni e le distrazioni che portano in direzione opposta allo scopo primario di questo viaggio terrestre.

Cioè lo scopo supremo, detto anche missione, della nostra anima. Nell’Ho’oponopono di Morrnah Simeona è il motivo che ci riunifica facendoci diventare un tutt’uno con la nostra Reale Identità.

Ho’oponopono ci fa diventare un flusso di correzione e correttezza in movimento.

Tramite la pulizia ci sentiamo accompagnati con grazia e tenerezza momento per momento.

Ho’oponopono, nel suo significato di mettere le cose al posto giusto, ci insegna a trasmutare il passato percepito come problematico e a sostituirlo con un presente al passo con la benevolenza della Divinità.

La nostra storia

Nel 2009 quando nacque la prima versione de “Pace comincia da te” eravamo ancora in un mondo di relativo candore spirituale, anche se The Secret e la legge di attrazione la facevano da padrone.

Anche noi, come compagni di viaggio e co-autori ci siamo conosciuti con coincidenze importanti perché ci trovassimo pochi mesi prima che questa pratica apparisse nella nostra vita.

Eravamo pervasi dall’entusiasmo, grati per aver avuto l’opportunità di conoscere e diffondere questa via di pace interiore nella sostanza cristallina di questo metodo hawaiiano di origine ancestrale.

È trascorso poco più di un decennio e attualmente ci troviamo in un mondo completamente diverso, anche se in pochi ce ne accorgiamo.

È proprio un altro mondo – per chi sta osservando – quello che si è svelato. Perché tutti abbiamo visto e stiamo vedendo cosa sono in grado di fare e di diffondere le forze del male.

Ho’oponopono non è una pratica che si può fare “a occhi chiusi”. Per mettere le cose al posto giusto deve consentire, e consente, di vedere la realtà e farci capire perché e fino a che punto siamo responsabili del degrado del mondo.

“Il mondo che soffre è il riflesso del mio consenso”.
SaYa

Lo specchio dell’Ho’oponopono

La pulizia con Ho’oponopono ci mette davanti uno specchio di comprensione, ci incoraggia a coltivare il bene e la compassione innanzitutto in noi stessi, amandoci perdonando e perdonandoci.

Perchè con Ho’oponopono noi siamo il malato, la cura e lo sciamano, i giardinieri della nostra immensità e anche la nostra famiglia più cara e bisognosa di ascolto e di benedizioni.

Con le sue note benevole Ho’oponopono ci sostiene fin dalla prima recita del mantra, ci accompagna nel coraggio di riconoscere la nostra Reale identità e ci sostiene sempre nella direzione della libertà.

Nel tempo la recita e la pulizia del “Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie” ci colloca in un punto stabile di pace e di verità con noi stessi.

Con il mantra consegniamo al Divino i nostri dispiaceri, di qualsiasi tipo nell’intento di liberare e lasciar andare ciò che non è per il nostro benessere e nel nostro presente.

Ho’oponopono ci insegna a sviluppare un costante centro di pace nell’opportunità di vedere cosa c’è dietro a tante memorie che crediamo nostre.

La pratica della pulizia – cioè la recita del “Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie” – è un miracolo di benessere per tutte le persone che si lasciano andare a questo mantra senza opporre resistenze o giustificazioni.

Fare Ho’oponopono ci insegna a fluire con la preziosità della vita.

Il valore e la forza delle quattro parole che curano va oltre lo spazio e il tempo e il loro scopo è quello di portarci costantemente la pace nel momento presente.

Ho’oponopono ci conduce a lasciare andare tutto quello che non è più per noi.

Perchè Ho’oponopono toglie tutte le maschere, apre al respiro della Divina intelligenza e libera da tutto ciò che non è bene e che non è verità.

La pulizia ‘in pratica’ sostiene l’intelletto nel lasciare spazio al cuore mentre ci esorta a prendere sempre più confidenza con il perdono e con il centro di pace in noi. E finalmente tutto si trasforma.

Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie

E così è fatto!

SaYa

Autore: SaYa

SaYa è lo pseudonimo di Sandro Flora e Silvia Paola Mussini, ottenuto con le lettere iniziali di Sandro e con quelle finali di Silvia. In lingua giapponese Saya è il fodero della spada, uno strumento che protegge e che accoglie. Siamo ricercatori autonomi, i primi ad aver diffuso Ho’oponopono in Italia. La nostra predisposizione nella via di Ho’oponopono è rivolta alle energie della natura e a Ho’oponopono nella vita di coppia. Creatori del sito web www.108grani.com, nato per condividere la nostra abitudine di usare la Mala per la recita del mantra Ho'oponopono "Ti Amo, mi Dispiace, Perdonami, Grazie". La nostra attività è prevalentemente online con la produzione di ebook digitali, meditazioni guidate in audio mp3, ma anche dal vivo con webinar, seminari e incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!