Schermata 2020-09-11 alle 11.57.24

I colori del destino: quali colori possono trasformare la nostra realtà?

I colori del destino

Secondo alcuni il destino è immutabile e già scritto, secondo altri ognuno è artefice del proprio destino.  Io sono della seconda opinione ed è a tutti coloro che la pensano in questo modo che mi rivolgo.

Abbiamo il potere di decidere del nostro destino e siamo noi a colorarlo di bianco, di nero o di tutti gli altri colori.

Il destino può essere forgiato grazie alle proprie azioni anche se spesso la cornice del nostro destino è dettata da eventi esterni o apparentemente casuali. Sebbene non sempre ci è dato scegliere la cornice del nostro destino, possiamo sempre scegliere cosa metterci dentro. Il destino è peraltro collegato al nostro carattere, e il carattere si può cambiare, perciò cambiando noi stessi cambiamo anche il nostro destino.

Cerchiamo di capire con quali colori possiamo trasformare la nostra realtà rendendola piacevole.

Purificare con il bianco

Il primo colore da considerare è sicuramente il bianco, il colore che comprende tutti gli altri. Questo è un colore estremamente positivo, che simboleggia l’innocenza, la purezza e persino la santità.

Quando vogliamo ripulire la nostra vita da vecchi errori o da brutti ricordi, possiamo ricorrere al bianco, così da purificare il nostro destino.

Il bianco è il colore che unisce l’uomo al suo destino e a tutte le possibilità che ha di renderlo migliore. Possiamo indossare intimi di questo colore per ricordarci questa nostra missione, oppure possiamo vestire con una camicia o gonna bianca. Anche nell’antica Grecia il bianco era molto utilizzato come colore dei vestiti, perciò non facciamo nulla di nuovo.

Il nero per porre fine a qualcosa

In antitesi al bianco vi è il nero. Possiamo ricorrere a questo colore quando vogliamo porre fine a qualcosa.

Quando vogliamo che qualcosa si concluda allora dobbiamo utilizzare il nero. Questo è il colore della morte, intesa come chiusura di un ciclo. Questo colore rappresenta dunque un viaggio nell’aldilà, nell’oltretomba, nelle regioni oscure del nostro essere. Quando abbiamo bisogno di scendere nel profondo di noi stessi, allora utilizziamo il nero, così cambieremo positivamente il nostro destino, pur utilizzando un colore con connotazione principalmente negativa.

A un primo sguardo potrebbe sembrare che il bianco rappresenti il bene e il nero rappresenti il male, ma questa è solo la superficie. In realtà vi è un aspetto positivo e uno negativo sia del bianco che del nero. Il nero infatti rappresenta la morte e il bianco la vita, ma il nero rappresenta anche l’utero e la madre e il bianco il padre.

Quando dobbiamo cambiare il nostro destino in relazione a nostra madre dobbiamo pertanto ricorrere al nero, se invece dobbiamo cambiare qualcosa in relazione a nostro padre allora dobbiamo utilizzare il bianco.

Il destino e gli altri colori

Cerchiamo adesso di fare una piccola rassegna anche di tutti gli altri colori principali:

  1. Rosso: è il colore ideale per dare forza e vigore al nostro destino. È il colore del sangue e della vita, ma anche del fuoco e della distruzione. Ricordiamoci che possiamo utilizzare questo colore anche per distruggere, proprio come fa il fuoco. Il rosso è anche il colore della guerra e dello spargimento di sangue, quindi è perfetto per andare in battaglia. Non a caso i combattenti inglesi vestivano di rosso e sono stati famosi come “giubbe rosse”.
  2. Blu: è il colore della calma e della serenità. Se abbiamo bisogno di creare un destino di relax e pace, niente è meglio del blu. Questo è il colore del mare e del cielo, ovvero di ciò che è profondo. Con questo colore possiamo dunque aggiungere profondità alle nostre emozioni e in genere alla nostra vita.
  3. Giallo: è il colore del sole, quindi di una personalità solare e gioiosa. Ricorriamo a questo colore quando vogliamo un destino felice e gioioso. Se abbiamo bisogno di aggiungere amicizie e relazioni al nostro destino, allora indossiamo una bella maglia gialla o una maglia con un disegno del sole giallo. Questo colore migliorerà la nostra vibrazione e potrà aiutarci a ritrovare un sorriso.
  4. Verde: è il colore della natura, dei prati e dei giardini. Quando abbiamo bisogno di creare un destino che sia in armonia con la natura, allora ricorriamo a questo colore. Anche il verde aiuta a trovare relax e calma i bollori. È un colore positivo che può metterci di buon umore e può farci dimenticare le giornate “nere”.

Per menzionare anche gli altri colori, possiamo ricordare l’indaco, il colore dell’introspezione e del terzo occhio, da utilizzare per creare un destino fatto di riflessione e meditazione. Possiamo ricorrere al viola se vogliamo colorare di spiritualità il nostro destino, così da ricorrere a pratiche ascetiche e che ci aiutino a trascendere la realtà fisica. Se invece non vogliamo altro che un destino ordinato e perfettamente equilibrato, non dobbiamo far altro che ricorrere al grigio, il colore dell’equilibrio per antonomasia. Esso è infatti il perfetto equilibrio tra bianco e nero. Ci ricorda che la vita non è solo bene o male, ma ci sono anche sfumature grigie nel nostro destino.

In conclusione, non ci resta che scegliere i colori che facciano al caso nostro, così da dipingere il proprio destino a nostro piacimento. Noi abbiamo il potere del nostro destino nelle nostre mani; non permettiamo agli altri di decidere della nostra vita. Dobbiamo essere noi gli artisti della nostra realtà.

Di Donato Samya Ilaria

Autore: Samya Ilaria Di Donato

Ricercatrice e scrittrice, consulente dei colori e ideatrice del metodo Coloranima®per l’uso consapevole dei colori nella vita. Termina con lode l’Accademia Artistica Marangoni di Milano e diventa giovanissima Presidente dell’Associazione Italiana Consulenti di Immagine. Prosegue i suoi studi a Londra e Milano con il Master in Marketing and Communication e moltissimi altri corsi innovativi per la crescita personale e professionale. Scopre i colori nel 2001 quando le salvano la vita: da quel momento parte un lunghissimo profondo studio su questa disciplina di cui incontra i più grandi maestri nel mondo e attraversa diverse tappe da cui nascono anche i suoi bestseller Colori e Kabbalah per la ricerca dei significati nascosti dietro di colori, Colori e Percorso Alchemico, Colori e Fiabe e moltissimi coloratissimi studi ancora in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!