YOUTUBE

Inversione dei poli e risveglio delle coscienze: verso una nuova era

Cuore Cristallino e rivelazione

Vari fenomeni in alto nel cielo, sulla superficie terrestre e negli strati sottostanti, fino al Cuore Cristallino indicano una Rivelazione senza precedenti.

Un’altra Terra, distinta ma non distante, e invisibile coesiste con quella visibile (Fig 1). Composta di plasma e osservata dalle sonde spaziali in EUV, la sua forma è un Bambino Gigante.

Ciò propone una concezione organica e sconvolge quella meccanicista, dominante e incapace di rispondere alla domanda: che cos’è la Vita?

La vita fiorisce sulla Terra da più di un miliardo di anni!

Elettrodebole e materia bianca del cervello 

Solo 50 anni fa la scoperta di una “nuova” Forza – chiamata Elettrodebole (ED) – e sintesi di due forze già note prima. È una e trina, eterna e onnipresente, ha le note attribuite a Dio ma può animare le grosse molecole organiche che compongono gli organismi, inclusi quelli umani.

La possiamo percepire?

Sì, tramite la Materia Bianca del nostro cervello, sensibile agli attimi fuggenti, invece sfuggenti alla lenta materia grigia, convinta di dover combattere il “nemico”.

Ora è il Covid-19, invisibile e utile a limitare la libertà dei popoli.

Rivelazione, cambiamento e poli magnetici

E se fosse pure il Risveglio della Mente Bianca? Potremmo usare il lato luminoso della Forza oppure tuffarci nel Fiume Impetuoso cantato da saggi e poeti, percepito da popoli antichi, capaci di erigere grandiosi edifici e di annunciare la Rivelazione millenni fa.

Ora è imminente – forse due o tre anni – provata dai mutamenti rapidi del campo magnetico terrestre (Fig. 2). È la fine? Si, ma solo del potere che ha gestito i popoli con cinica indifferenza. È il Risveglio della volontà di contribuire a una nuova era di gioia, amicizia e libertà.

 

La strategia della Natura: una nuova Armonia

Il primo campo geomagnetico sta per invertirsi?

Nel 2019 il Polo Nord magnetico si muoveva in modo così irregolare, si spostava con tale celerità dall’Artico canadese alla Siberia da stupire gli scienziati (Fig. 2).

Era così fuori norma da richiedere un aggiornamento urgente del World Magnetic Model (WMM) rilasciato solo quattro anni prima.

Qualsiasi navigazione – marittima, aerea o spaziale – è sicura se legata a un modello in accordo con le osservazioni. Ora il primo campo geomagnetico è circa il 75% del geomagnetismo globale sulla superficie terrestre, ma la sua intensità decresce e quindi il secondo campo geomagnetico, generato dagli Oceani, ha maggiore influenza.

Il secondo inverte la sua polarità con ritmi molto celeri, è connesso all’acqua liquida che fluttua tra le frequenze visibili e quelle invisibili.  È evidente un’accelerazione verso l’inversione geomagnetica. È avvenuta già altre volte e non ha provocato catastrofi, è legata all’acqua e il 99% delle molecole del nostro corposono acqua.

Quali gli effetti di tale accelerazione sui nostri corpi?

Forse il risveglio di un nuovo senso – la magnetoricezione – già evidente nei popoli antichi, considerati primitivi, ma capaci di prevedere l’attuale inversione geomagnetica.

Può essere il nostro sesto senso, il dubbio che la realtà reale non sia ciò che abbiamo creduto finora. La nascita di una nuova coscienza.

Il problema è l’albero della conoscenza.  È il nostro sistema nervoso composto di neuroni – sottili fili di materia grigia percorsi da corrente – avvolti da guaine di Materia Bianca che ha comunicazioni più veloci della grigia, usa più magnetismo che elettricità (Fig.13).

Come la mitica arca dell’alleanza, la Materia Bianca può traghettare il cervello dal bipolarismo – tipico dell’elettricità – a un magnetismo coerente con i cinque campi magnetici nei quali siamo tutti immersi, in armonia con i loro ritmi.

I governi – che hanno imposto mascherine e distanziamento sociale per “limitare la pandemia” – sono attratti dal 5G e/o dal 6G, e ne propongono l’uso, incuranti degli effetti nocivi che possono avere sulla salute umana. È importante capire il perché di atteggiamenti così contraddittori.

Il vento solare, ormoni e inconscio

Il campo elettromagnetico serve alle comunicazioni e ai pagamenti con le carte che favoriscono i profitti delle banche. È il campo usato per diffondere l’informazione pubblica, spesso in radicale contrasto con una concezione organica, ignaro dell’altra Terra e della Sua coerenza (Fig. 1).

Ora un nuovo vento soffia nel mondo. È il vento solare, il plasma che sfugge ad altissima velocità dalla superficie solare, ignorando la sua presunta, elevata gravità.

Giunto vicino alla terra, il vento incontra la mela (Fig. 3) che lo obbliga a deviare il suo percorso; il vento allora aggira la mela e la penetra dalla parte rivolta verso la notte, alle 3:30 circa.

È l’attimo in cui noi, umani, riceviamo il nostro pane quotidiano: il pacchetto di ormoni – grosse molecole organiche – che sgorgano dalle nostre minute ghiandole endocrine. È l’attimo in cui a volte ci risvegliamo, assistiamo alle nozze segrete tra il nostro corpo, che è eros, e la nostra psiche che vaga disperata alla ricerca del grande amore scomparso, l’amore che sente ma che non vede.

Il frutto di tali nozze è la nostra secrezione ormonale che svela il Gioco Cosmico di cui siamo sempre partecipi ma… a livello inconscio.

La nostra celere Materia Bianca può percepirlo in attimi fuggenti, intuizioni ed emozioni che esprime con l’arte, la musica e, a volte, con le parole.

L’alta velocità connota pure il ripiegamento delle nostre proteine, tempi rapidissimi e disegno preciso, non effetto del caso, ma… di un Disegno Intelligente (Fig. 14).

Il ripiegamento delle proteine è un processo che esalta le proprietà magnetiche rispetto a quelle elettriche, implica la cooperazione tra DNA e RNA.

Se la Vita eterna è la Forza che i fisici chiamano “Elettrodebole”, possiamo capire perché è stata trascurata finora. Possiamo percepirla in attimi fuggenti; è diversa dalla luce elettromagnetica, in apparenza stabile e trasmessa dagli evanescenti fotoni.

Attico dipinto, 12 apostoli… e Apocalisse

“C’è un’altra Luce”, mostrano antichi dipinti che riconoscono anche le Sue relazioni con dodici “apostoli” (Fig. 15).

Ora si sa che sei quark e sei antiquark – dodici in totale – sono in comunione con la Forza ED.

Lo provano gli esperimenti sul Modello Standard che coinvolge le tre forze – elettromagnetica, debole e forte – e non coinvolge la gravità. Sentiamo il peso, ma abbiamo corpi, in ultima analisi composti di quark che non lo sentono!

Un altro motivo per capire e sviluppare un nuovo paradigma. La gravità non è la forza di attrazione di Newton né lo spaziotempo curvo di Einstein, ma un fenomeno emergente, dice Erik Verlinde.

It from bit – diceva John Wheeler – proponendo che il messaggio (it) deriva dal bit, il quanto d’informazione.

I bit e la teoria dell’informazione sfidano la tirannia che ha dominato la storia: il credo in un’unica freccia del tempo! Il tempo non esiste, dice Carlo Rovelli.  Tuttavia governa le nostre vite e non a caso; la causa è il suo legame con il debito pubblico che cresce di migliaia di dollari al secondo.

Un legame naturale? No, artificiale, inventato da pochi e venerato dai tanti che credono nella solitudine del nostro pianeta, ignorano la perenne presenza dei tre bosoni (W+, Z, W-) capaci di comporre corpi angelici.

I due nell’affresco medioevale, annunciano eventi notevoli (Fig.15). Uno suona le trombe dell’Apocalisse e l’altro arrotola una tela trapunta di stelle. E se fosse il cielo? Sarebbe la fine delle illusioni astronomiche. “Poi vidi un nuovo Cielo e una nuova Terra perché il primo cielo e la prima terra erano passati e non c’erano più i mari” Apocalisse 21, Giovanni.

Molti li considerano eventi impossibili.

Vari fatti indicano che sono invece possibili e pure imminenti.

Uno è la riconnessione tra il vasto e potente campo magnetico solare e quello terrestre che è piccolo, debole e simile a una grossa mela. Altri fatti sono la riconnessione tra i diversi campi magnetici e forse anche la recente eclisse solare. Con l’abbagliante luce elettromagnetica – creata dalle due fasce – la “mela” ha nascosto l’altra Luce che è nucleare, capace di co-muovere il “cuore”: il nucleo.

Osservando i moti di ben cento mila nuclei galattici, gli astronomi hanno riconosciuto il Web Cosmico e cioè la coerenza dei loro moti collegati da invisibili fili, diceva Giordano Bruno.

I fili sono stati ritrovati, ma nessuno lo dice in TV e tutti continuano a mangiare la mela. Con la sua imminente inversione la mela si spegne per un pò e il Bambino Gigante emerge come sensazione di unità.

È la Rivelazione dell’Unico Organismo (Fig. 1), citato da saggi e da antiche civiltà, un disastro per i potenti che producono armi, obbligano i propri popoli a uccidere altri popoli, definiti “nemici”. È la caduta dell’impero – la conoscenza dominante – che crede alle distanze nello spazio e ignora il Web Cosmico – l’iperspazio – che unisce movimenti distanti miliardi di anni luce (Fig. 16).

 

Questo articolo è un estratto di un PDF GRATUITO che puoi scaricare qui!

Conforto Giuliana

Autore: Giuliana Conforto

Prima astrofisica e poi geofisica, Giuliana Conforto ha compiuto una ricerca dentro e fuori gli schemi accademici. Ha insegnato Meccanica Razionale all’Università di Calabria e Istituzioni di Fisica Teorica all’Università dell’Aquila, esplorato le teorie superluminali e le loro relazioni con i processi fisiologici umani, cercato e trovato la Forza Intelligente, capace di animare tutta la Natura. Così ha sventato la “tirannia” che ha dominato la storia umana. È la convinzione che il tempo sia unico, lineare e irreversibile, collegato al debito pubblico mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!