Se ti PIACE prenderti cura di te (1)

Mauro Biglino: cronologia e approfondimenti sulla Bibbia

Cronologia della Bibbia: Mauro Biglino

Proviamo a ricostruire la cronologia degli eventi più importanti di cui ci parla la Bibbia.

N.B. Le date sono ipotetiche perché non si ha la documentazione storica necessaria per definire con certezza gli eventi e la loro collocazione temporale.

Ancora una volta… FACCIAMO FINTA CHE…

 

Date

Articoli per approfondire

250-200 mila anni fa: possibile prima fase delle manipolazioni genetiche operate dagli Elohim per iniziare le sperimentazioni che hanno portato alla fabbricazione e perfezionamento dell’Homo sapiens.
150-100 mila anni fa: periodo in cui viene ipoteticamente collocata la datazione di miniere a cielo aperto scoperte in Centro-Sud Africa.
12 mila anni fa: termina l’ultima glaciazione con conseguente inondazione di gran parte delle coste dei vari continenti: a questi eventi sarebbero da attribuire i 650 racconti del diluvio ricordato da tutti i popoli.
4500-4000 a.C.: periodo nel quale si possono collocare le vicende di Adamo ed Eva.
4000 a.C.: compare quasi improvvisamente la civiltà dei Sumeri.
3500-3000 a.C.:periodo in cui si può collocare l’evento del diluvio biblico, che fu probabilmente un’alluvione locale provocata artificialmente dagli Elohim con l’apertura delle saracinesche di una diga da loro stessi costruita (come descritto nel libro Non c’è creazione nella Bibbia).
2000-1800 a.C.: periodo storico in cui si sarebbero svolte le vicende della famiglia di Abramo coinvolta nelle guerre combattute dagli Elohim per il controllo del pianeta, ivi compresi i territori della Palestina. In quel periodo vennero distrutte con armi a energia le città di Sodoma e Gomorra (Genesi 19) e quelle di Harappa e Mohenjo-daro (Pakistan).
1800-1700 a.C.: possibile collocazione delle vicende dei patriarchi biblici Giacobbe e Giuseppe.
1500-1300 a.C.: sono i secoli in cui gli studiosi tendono a ipotizzare l’uscita dall’Egitto di quel popolo guidato da Mosè. Segue la lunga campagna di conquista della cosiddetta “terra promessa”.
1447 a.C.: secondo alcune cronologie alternative, sotto il faraone Dudimose si verifica l’esodo degli Ebrei. Mosè trova il suo Elohim, Yahwèh, signore dei Midianiti (discendenti di Abramo) e incontra Jetro (governatore locale per conto di Yahweh), che diverrà suo suocero. Quando gli ebrei peregrinano nel deserto, le epopee sumere vengono tradotte e riscritte in accadico (lingua semitica): di qui verranno riprese dagli autori biblici per ricostruire la storia del loro popolo.
1000-900 a.C.: regni di Davide e Salomone. 587 a.C.: caduta di Gerusalemme conquistata da Nabucodonosor e conseguente esilio babilonese.
538 a.C.: editto di Ciro che consente il ritorno in patria degli esiliati; riscrittura della Bibbia e rifondazione del pensiero giudaico: fu in questo periodo che sostanzialmente si iniziò a introdurre nell’Antico Testamento il monoteismo, trasformando Yahweh nel dio unico e reinterpretando la figura degli Elohim alla luce della dottrina che la teologia giudaica aveva deciso di veicolare e imporre.

 

Ti è piaciuto questo articolo e vuoi approfondire l’argomento?

Qui troverai un contenuto speciale per te: un Glossario che può essere letto “voce per voce” e che vuole rispondere a dubbi e richieste di approfondimento che ci sono arrivate nel corso degli anni. Un vero e proprio strumento di supporto durante la lettura dei libri di Mauro Biglino.

 

 

 

 

Biglino Mauro

Autore: Mauro Biglino

Mauro Biglino, autore best seller, studioso ed esperto di storia delle religioni, è stato traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa una volta iniziata la carriera di scrittore. Da circa 30 anni si occupa dell'analisi dei cosiddetti testi sacri nella convinzione che solo la conoscenza diretta di ciò che hanno scritto gli antichi redattori possa aiutare a comprendere il nostro passato. Mauro Biglino, con il suo metodo "facciamo finta che…", ha portato alla luce sorprendenti scoperte.

1 Comment

  1. Avatar
    Mi sembra precoce parlare di "Ebrei" nel 1447 a.C.; probabilmente erano un'altra popolazione, e da un ramo di questa forse si svilupparono gli ebrei all'epoca di Davide e Salomone...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!