Cover articoli (1)

Naadi Shastra, le Foglie del Destino

Siete in cerca del vostro destino?

Al destino c’è chi ci crede e chi no: molti sono convinti che ogni cosa sia frutto del caso, mentre per altri il cammino è già stato scritto, ogni cosa che è in serbo per noi prima o poi è destinata ad accadere.

I modi per scoprire qualche dettaglio su ciò che ci accadrà nel futuro sono numerosi, basti pensare alla lettura dei tarocchi o delle foglie del thè, ma quanti conoscono i Naadi Shastra, le Foglie del Destino conservate a Tanjore, in India, sulle quali è stata scritta da millenni la storia di molti di noi?

 

Il racconto di milioni di vite

Un’antica leggenda indiana narra infatti che migliaia di anni fa i Sapta Rishi, sette antichi saggi, ricevettero il dono della conoscenza di passato, presente e futuro del mondo. Le loro visioni non riguardavano solo la sorte dell’umanità tutta, ma sono state incluse informazioni dettagliate su milioni di vite umane nello spazio e nel tempo.

Questi preziosi trattati vennero trasmessi in forma orale per oltre 4000 anni prima di essere trascritti in sanscrito – la lingua sacra indiana – su rotoli di foglie di palma.

Foto di: realmisterx.altervista.org

Per non perdere il prezioso contenuto delle Foglie del Destino, circa 1000 anni fa, durante il regno dei re di Tanjore, vennero tradotte in lingua Tamil e ad oggi sono conservate e consultabili nell’antica biblioteca Mahal Saravasti di Tanjore, nel sud dello stato indiano del Tamil Nadu.

«Ogni Naadi è costituito da una ola particolare scritta in ezathu vatta, lingua tamil, tramite l’utilizzo di uno strumento simile ad un chiodo chiamato ezuthani, mentre le foglie di palma sono trattate sfregandole con olio di pavone» ­– Enrico Baccarini.

I contenuti delle foglie sono suddivisi in sedici capitoli, i kandamas, in cui sono descritti diversi aspetti della vita di un individuo come riferimenti alla famiglia e la professione, ma anche relativi alla vita spirituale e al suo destino.

 

Trova la tua Foglia del Destino!

Si dice che chi sia destinato a conoscere il suo destino scritto su una di quelle foglie, compirà un viaggio fino al luogo in cui sono conservate e troverà quella che racconta la sua storia, dal principio alla fine.

Tempio Vaitheeswarankoil, India (Foto di: libri.icrewplay.com)

Le Foglie del Destino sono conservate nel Tempio Vaitheeswarankoil, e la ricerca della propria foglia passa per una dettagliata ricerca affidata ai lettori Naadi, gli unici in grado di decodificare le foglie.

La lettura segue una cerimonia molto dettagliata: dopo l’apertura del prezioso l’archivio in cui sono conservati i Naadi Shastra, al richiedente viene registrata l’impronta del pollice – destro per gli uomini, sinistro per le donne – poi catalogata in 108 categorie. 

Al termine di questa procedura, i lettori vanno alla ricerca di una corrispondenza tra l’impronta e quelle codificate dal sistema Naadi e, una volta trovato il gruppo di appartenenza, viene prelevata una serie di foglie per trovare, tramite esclusione, quella giusta.

Al richiedente vengono fatte una serie di domande molto specifiche riguardo alla sua vita passata e presente e viene eseguito un minuzioso spoglio fino a rimanere con una sola foglia: è la Foglia del Destino giusta, quella in cui è stata scritta la vita del soggetto.

 

Verità o leggenda?

Sono in molti ad aver compiuto il lungo viaggio fino a Tanjore per scoprire il loro destino ed hanno riportano testimonianze discordanti sull’esperienza:

da un lato c’è chi si dice sbalordito per l’accuratezza delle informazioni ricevute, dall’altro ci rimane scettico.

Anni fa anche la trasmissione Voyager ha girato un reportage riguardo al mistero delle Foglie del Destino in cui è possibile assistere al viaggio e alla lettura della foglia di un inviato speciale – dal video disponibile in rete è possibile rendersi conto di quanto l’esperienza lo abbia colpito e sconvolto.

Indipendentemente dal come lo si vive, il viaggio è molto lungo e l’esperienza carica di emozioni.

Siete disposti a recarvi in India e stringere la vostra sorte letteralmente tra le mani?

Autore: Uno Editori

Uno Editori è un progetto editoriale nato nel 2011 con l’obiettivo di stimolare la ricerca interiore e diffondere gli insegnamenti spirituali che hanno indicato percorsi di consapevolezza per l’evoluzione dell’umanità. L’intento è di contribuire con le proprie iniziative a divulgare l’arte della vita nelle forme espressive più vicine o ispirate alla saggezza di ogni luogo e tempo. Convinti che il fine della ricerca interiore sia il miglioramento della collettività e del mondo, nel tempo abbiamo dato vita a diverse collane, riunite da un profondo sentire di libertà della coscienza, che contraddistingue tutte le nostre produzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Main Menu

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!