La Truffa del Popolo Eletto

Come sono state inventate le Storie Bibliche e le Sacre Scritture Ebraiche

di Giuseppe Verdi

11.81 | 9.90

CartaceoCartaceoEbookEbook
Annulla
ISBN: 9788885517011 Categorie: , , Autore:

In questo libro scoprirai:

•Come è stato inventato il popolo eletto

•Abramo & famiglia, la leggendaria sagra del padre degli Israeliti

•Come le fonti smentiscono

•Come la politica ebraica ha inventato la “legge divina”

•Come l’élite sacerdotale giudaica, esule in terra babilonese, inventò la storia degli Israeliti

Nella storia degli Israeliti, mito e verità si sono intrecciati per secoli in maniera assai stretta.

In passato, infatti, la Bibbia è stata quasi universalmente considerata una fonte storica, per di più ispirata da Dio stesso, con la conseguenza che le vicende in essa narrate sono state ritenute indiscutibilmente autentiche.

Oggi, fortunatamente, siamo in grado di discernere ciò che è reale da ciò che, invece, è mera leggenda. Se, infatti, sono da tempo confinate nel regno dei miti le storie di Adamo ed Eva, di Noè e del diluvio, della torre di Babele, nonché le gesta degli antichi patriarchi (a cominciare dal padre della razza ebraica, Abramo), in tempi più recenti la moderna ricerca ha messo seriamente in dubbio anche la realtà storica delle figure di Mosè e Giosuè, della schiavitù in Egitto e dell’esodo. 

Gli eventi narrati nella Bibbia possono essere ritenuti storici solo a partire dalla caduta del popolo eletto sotto l’occupazione assira.

La maggior parte della gente sconosce la storia degli Israeliti o ne ha solo un’idea approssimativa: una lacuna che rende pressoché impossibile comprendere la Bibbia e il suo significato, nonché la stessa figura di Gesù e le origini del cristianesimo. Appare pertanto opportuno aprire questo volume rendendo giustizia alla storia, quella vera, che è stata sacrificata sull’altare delle favole prima a vantaggio del clero giudaico e poi, di quello cristiano, che, in misura preponderante nella sua diramazione cattolica, grazie a quelle favole vive e prospera parassitando la società e spacciandosi, paradosso dei paradossi, per luce di giustizia e verità.

Un libro di Giuseppe Verdi.

Verdi Giuseppe

Autore: Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi Catanese, nato nel 1962, ha conseguito la maturità classica, dedicandosi poi all’informatica e alla grafica editoriale fino a divenire docente nella formazione professionale, ambito nel quale si è occupato di progettazione e politiche attive del lavoro fino al 2015, passando poi al settore della consulenza sempre in ambito progettuale. Non credente, da oltre un decennio si dedica con passione ed entusiasmo allo studio del cristianesimo, con particolare attenzione per la figura di Gesù e per l'età antica. Al riguardo, per potersi fare un'idea quanto più possibile obiettiva, si è documentato sia sui testi apologetici che sulle pietre miliari della critica anticristiana, giungendo infine alla conclusione che sia il “Cristo” che il movimento religioso a lui legato siano il frutto di una progressiva mitizzazione e deformazione di fatti e personaggi reali, ma di origine tutt'altro che divina. "Per Uno Editori ha già pubblicato La truffa del popolo eletto e La creazione di Gesù e del Nuovo Testamento, prime due parti della trilogia “La Commedia Divina”.

Informazioni aggiuntive

Pubblicazione

2017

Dimensioni

14×20

Pagine

316

Scegli il tuo formato

Cartaceo, Ebook

Invia la tua recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni

La Truffa del Popolo Eletto

11.81 | 9.90

Aggiungi al carrello