STONEHENGE

Spagna, emerso un sito megalitico dall’acqua: è la Stonehenge spagnola?

La siccità del 2019 l’ha portata alla luce

Nel 2019 la siccità è stata sicuramente un incubo per gli agricoltori, ma per gli appassionati di archeologia ha rappresentato un inaspettato lato positivo.

Mentre le acque in un bacino idrico nei pressi di Peraleda de la Mata a Cáceres si ritiravano, è emerso dalle profondità un cerchio di pietre megalitiche.

sito megalitico Stonehenge spagnola

Foto: segnidalcielo.it

Le pietre, che risalgono al secondo e al terzo millennio a.C., formano il sito di un tempio del Sole sulle rive del fiume Tago e sono state viste per l’ultima volta dai locali 60 anni fa prima che l’area fosse allagata durante l’era Franco per creare una riserva d’acqua.

sito megalitico Stonehenge spagnola

Foto: segnidalcielo.it

I locali entusiasti hanno organizzato gite per vedere le pietre che fanno parte della leggenda locale.

«Siamo cresciuti ascoltando la leggenda del tesoro nascosto sotto il lago e ora possiamo finalmente vederlo», ha detto Angel Castaño, un membro dell’associazione culturale Raíces de Peralêda in lotta per salvare le pietre, al Local. «Potrebbero esserci stati dei tesori sepolti sotto le pietre una volta, ma per noi adesso, i tesori sono le pietre stesse”.

Ora sta guidando una corsa contro il tempo per preservare il sito prima che arrivino le piogge.

Una vera Stonehenge spagnola?

sito megalitico Stonehenge spagnolaLa collezione di 144 pietre, alcune delle quali raggiungono i due metri di altezza e hanno incisioni di serpenti, sono disposte in cerchi, ma come Stonehenge non è chiaro esattamente chi le abbia messi lì e per quale scopo.

«Il sito sarebbe stato creato nel corso di migliaia di anni, utilizzando granito trasportato da chilometri di distanza», continua Castaño.

«Come Stonehenge, formarono un tempio del sole e un cimitero. Sembravano avere uno scopo religioso ma anche economico, essendo in uno dei pochi punti del fiume in cui era possibile attraversare, quindi era una sorta di snodo commerciale».

Le pietre hanno cominciato a emergere dalle acque che si ritiravano all’inizio di questa estate e ora si trovano sulla terraferma, per ora.

Castaño sta conducendo un gruppo di residenti locali in una campagna per spostare le pietre in un sito sulla terra asciutta prima che le acque si rialzino e si perdano di nuovo.

Autore: Uno Editori

Uno Editori è un progetto editoriale nato nel 2011 con l’obiettivo di stimolare la ricerca interiore e diffondere gli insegnamenti spirituali che hanno indicato percorsi di consapevolezza per l’evoluzione dell’umanità. L’intento è di contribuire con le proprie iniziative a divulgare l’arte della vita nelle forme espressive più vicine o ispirate alla saggezza di ogni luogo e tempo. Convinti che il fine della ricerca interiore sia il miglioramento della collettività e del mondo, nel tempo abbiamo dato vita a diverse collane, riunite da un profondo sentire di libertà della coscienza, che contraddistingue tutte le nostre produzioni.

1 Comment

  1. Per Favore ! Cambiate il carattere con cui sono presentati gli articoli: è piccolissimo e, soprattutto, poco contrastato rispetto allo sfondo, in altri termini è di lettura difficoltosa e, conseguentemente, affaticante. Forse 2 punti in più, o un neretto, aiuterebbero a non bruciarsi gli occhi per portare avanti la lettura del testo base. GRAZIE!! Saluti, Marco Scholz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Main Menu

error: Attenzione: questo contenuto è protetto!!